TEST FORMA FISICA

Verificare la resistenza ad uno sforzo prolungato e aerobico è senz’altro una delle cose fondamentali per valutare il proprio stato di forma: un dato da conoscere prima di procedere al test vero e proprio è la propria frequenza cardiaca massimale.

Applicate una delle formule più semplice e conosciute, quella di Cooper: sottraete da 220 la vostra età: se avete 40 anni il risultato sarà 180.

Importante: se state assumendo farmaci per l’ipertensione dovete considerare il loro effetto sul battito cardiaco, quindi partite da un valore di 200.
Come potete osservare sulla tabella, in base all’intensità con la quale farete battere il vostro cuore otterrete risultati diversi: vi sia chiaro che nella fascia rossa  non state consumando grassi ne state migliorando la capacità aerobica!
A meno che non siate atleti professionisti non raggiungetela.

ZONA ESERCIZIO - intensità OBIETTIVO INTENSITÀ (% FCmax)
1 molto leggero mantenersi in forma, 50%-60%
2 leggero perdere peso-bruciare grassi 60-70%
3 moderato incrementare la resistenza 70-80%
4 elevato prepararsi ad una gara 80-90%
5 massimale migliorare la prestazione anaerobica 90-100%

Come procedere al test?

Marciate a passo veloce, pedalate o saltellate per almeno 5 minuti: misurate la frequenza cardiaca che avete raggiunto: se siete nella zona 4 dovete migliorare la vostra tenuta aerobica.

Per testare la forza muscolare dei vari distretti
applicate i seguenti esercizi:

Con i  piedi paralleli, distanziati di almeno 30 cm, effettuate dei piegamenti sulle gambe; avvertite la fatica muscolare:
A Prima di 10 movimenti
B Tra 10 e 20
C Dopo 20
Eeguite dei piegamenti sulle braccia (se siete donne appoggiate le ginocchia a terra ) avvertire la fatica muscolare;
A Prima di 8 movimenti
B Tra 8 e 15
C Dopo 15

Sdraiatevi supini a terra, con le gambe allungate. Ponete le mani dietro la nuca e sollevate il busto. Quante contrazioni addominali riuscite ad effettuare?

N.B. Non esercitare una trazione sulla nuca con le mani

A Da 0 a 5
B Da 0 a 12 
C da 12 a 20

Testate la vostra flessibilità
Con i piedi paralleli, leggermente distanziati flettete il dorso in avanti:
quanto vi manca per raggiungere la punta dei piedi?

A Da 0 a 3 cm
B Da 3 a 10 cm
C Più di 10 cm

 

SCOPRITE IL VOSTRO PROFILO

Se la maggior parte delle risposte è A andate alla zona rossa
Se la maggior parte delle risposte è B andate alla zona gialla
Se la maggior parte delle risposte è C andate alla zona verde


 

Studio Terapia & Movimento - Via Vittor Pisani 5 - Milano - email: davide.fogliadini@fastwebnet.it
Copyright 2010 Terapia & Movimento; partita iva: 09376O1O154. Web design: Netjack.it & Mediafile srl